Convegno di domenica 22 giugno 2014

Da Fecchio Giancarlo - Ultimo Aggiornamento: domenica, agosto 24, 2014 - Salva & Condividi
incisione_dal_re

Castellazzo degli Arconati un patrimonio paesaggistico della nostra identità storica e culturale, la nostra responsabilità morale per la sua salvaguardia.

Una Villa ricca di storia, un Borgo ricco di vita

Sono molti anni che la nostra associazione, Gli Amici di Castellazzo, si sta impegnando per difendere e preservare il meraviglioso paesaggio di Castellazzo di Bollate. Ottenuta la salvaguardia del territorio, del nucleo storico e degli abitanti delle corti agricole; stiamo tentando di orientare il restauro del Borgo affinché ne sia conservata anche la sua autentica identità culturale. Il luogo ha conservato intatto il suo fascino antico, è un brano della nostra memoria storica. Situato nel comune di Bollate a pochi chilometri da Milano, all’interno dei confini territoriali del Parco Regionale delle Groane, può senz’altro diventare un centro culturale orientato alla cura dell’ambiente e del patrimonio storico, conservando la sua funzione agricola e su quest’attività fondamentale innestare le soluzione consone, alla dignità del suo contesto, per una vera e responsabile tutela, conforme alle finalità dell’area protetta e dei suoi vincoli monumentali.
Lo scopo del Convegno è di raccogliere le forze culturali, civili e istituzionali per realizzare, ci auguriamo, un’azione condivisa, affinché nella tutela ambientale e storica si possa finalmente rivedere recuperato nel suo antico splendore, il paesaggio di Castellazzo degli Arconati.

L’intervento del Dott. Michele Corti – Docente di Zootecnia dell’Università di Milano – Ruralista
“La ricchezza dell’agricoltura, le radici di una comunità. Proposte per un’agricoltura civica.”

L’intervento del Dott. Giannozzo Pucci – Libreria Editrice Fiorentina, curatore della collana i Quaderni d’Ontignano
“L’agricoltura come identità culturale di un popolo.”

L’intervento del Sig. Antonio Bandera – Studioso della Storia degli Arconati e di Castellazzo
“Gli Arconati e la quadreria di famiglia.”

L’intervento di Mons. Marco Navoni – Dottore della Biblioteca Ambrosiana:
“Regio animo”: Galeazzo Arconati, il Codice Atlantico di Leonardo e l’Ambrosiana.

L’intervento del Dott. Matteo Cadario – Docente presso la Scuola di specializzazione in Archeologia, Università Cattolica del Sacro Cuore:
“Galeazzo Arconati e il collezionismo di antichità”.

Scrivi un commento

Devi essere loggato login per commentare!